IL MITO DEL CARDIO COME RISCALDAMENTO PRIMA DELL’ALLENAMENTO…

Riscaldarsi, mantenere o migliorare la flessibilità spesso sono cose considerate di poca importanza. Anche se importante per la sicurezza o per migliorare l’efficacia dell’allenamento, il riscaldamento non è spesso così curato come dovrebbe. La maggior parte degli atleti credono che il riscaldamento prima di un allenamento o di una gara sia essenziale per migliorare la performance e prevenire infortuni. Eseguono vari tipi di allenamento esercizi per scaldarsi, facendo lentamente i movimenti che fanno parte del proprio sport, facendo stretching e corsa sul posto.

Quindi quali sono i principali scopi di un riscaldamento?

-aumentare la temperatura muscolare
-apportare ossigeno ai tessuti
-migliorare l’adattamento metabolico al lavoro pesante
-condizionare le articolazioni
-ridurre il rischio di infortuni

Allora 10 minuti di cardio vanno bene come riscaldamento prima di ogni allenamento?

La risposta è NO!
Ogni riscaldamento va pensato e programmato in funzione del lavoro che si andrà a svolgere. Nel caso dell’allenamento in sala pesi il semplice “correre” non preparerà le nostre articolazioni allo stress meccanico da sopportare durante un allenamento specifico per il petto, e nel caso di uno sport di resistenza potrebbe compromettere la prestazione fisica!

Cerchiamo di dare più importanza al riscaldamento e introduciamolo intelligentemente nella nostra routine di allenamento anche grazie all’ ausilio di professionisti!