SIX PACK DIET PLAN IL CONTROLLO ORMONALE

SIX PACK DIET PLAN IL CONTROLLO ORMONALE
 

 Molti non dimagriscono, anche se sono a dieta, si danno all’aerobica e comprano ed usano mille e mille integratori.

Come già detto nella prima pagina del nostro “Six Pack diet plan overview”, tutto dipende dagli ormoni. Tutto ciò che dovete fare, è massimizzare gli ormoni naturali per massimizzare il consumo di grasso.

Il nostro corpo d’altronde dipende tutto da fattori ormonali.

Uno dei bei libri da leggere è quello del dott. Karlis Ullis – Revolution weight loss plan.

Gli ormoni regolano il peso, l’aumento della muscolatura, il metabolismo, l’aumento e la diminuzione della fame e tanto tanto altro.

Tra gli ormoni più importanti per perdere grasso e guadagnare muscolo abbiamo:

    1. Ormone della crescita GH (Growth hormone) – Somatotropina
    2. Ormoni sessuali: Testosterone ed Estrogeni
    3. Ormoni tiroidei
    4. Insulina
    5. Cortisolo

1. ORMONE DELLA CRESCITA
L’ormone della crescita, è prodotto dall’ipofisi. E’ prodotto durante il sonno e diminuisce con l’avanzare dell’età.

A cosa serve il GH?

  1. aumentare la massa muscolare
  2. ridurre il grasso corporeo
  3. aumentare l’energia
  4. stimolare la funzione immunitaria
  5. aumentare la funzione sessuale

Il digiuno aumenta il rilascio di GH, ecco perchè è importante dormire per un determinato numero di ore. L’attività fisica inoltre cosi come fare pesi, stimola il rilascio di GH. Inoltre anche la dieta stessa se equilibrata stimola tantissimo questo ormone.

2. TESTOSTERONE ED ESTROGENI

1a. IL TESTOSTERONE
Costruisce muscoli e forza in modo esponenziale ed è prodotto dai testicoli e dalle ghiandole surrenali. Il testosterone, è chiamato l’ormone di costruzione muscolare più potente. Inoltre è un potente stimolatore brucia grassi, sia negli uomini che nelle donne.

Come riconoscere bassi livelli di testosterone?

Scarsa energia, depressione, disfunzioni sessuali, debolezza muscolare.

Cause dell’eccesso di testosterone o della conversione

Il testosterone, può convertirsi in diidrotestosterone (DHT) il quale causa effetti negativi sulla prostata e portare alla caduta dei capelli. Può anche convertirsi in estrogeni, causando aumento di ritenzione idrica ed un aumento del deposito di grasso.

Come aumentare i livelli di testosterone

Una dieta ricca di acidi grassi essenziali ed alcuni tipi di esercizi con i pesi, possono favorire i livelli di testosterone.

2a. GLI ESTROGENI

Gli estrogeni sono i più potenti formatori di grasso per deposito. Livelli alti di estrogeni negli uomini sono causa di stanchezza, deposito di grassi addominali e gonfiore.

La carenza di calcio e zinco possono essere causa di un aumento degli estrogeni.

Gli estrogeni, possono stoppare ogni sforzo nell’aumentare i vostri sforzi di costruzione muscolare. Accertarsi di non avere carenze di calcio e zinco è una ottima idea, per stoppare gli effetti negativi di queste sostanze. Se ne deduce che se avete carenze di calcio e zinco di certo vi sarà un aumento di estrogeni nel vostro corpo. Anche mangiare semi di lino e bere tea verde aiuta a ridurre i livelli di estrogeni nel corpo.

3. ORMONI TIROIDEI

Quando si cerca di perdere peso, molto spesso si tende a ridurre il (BMR) ritmo metabolico di base ossia, le calorie che si bruciano a riposo. Questo succede, quando la dieta è povera di calorie per un lungo periodo, prendiamo stimolanti e tendiamo a fare eccessiva attività fisica. Tanto si abbassa il livello di ormoni tiroidei, tanto si abbassa il BMR.

Gli ormoni tiroidei sono: T3 tiroxina e T4 triiodotironina. Il T3 è un ormone molto attivo, il T4 è un ormone poco attivo. Inoltre è da ricordare che il T4 nel fegato viene convertito in T3.

A cosa servono gli ormoni tiroidei:

  1. per la crescita e lo sviluppo,
  2. per mantenere il peso,
  3. per mantenere il metabolismo
  4. esercitano effetti sulla termogenesi e della temperatura
  5. aumentano la lipolisi (perdita di grasso) nel tessuto adiposo.

Come misurare gli ormoni tiroidei:

basta misurare i livelli dell’ormone T3 (quello più attivo) per poter controllare se i livelli degli ormoni tiroidei siano o meno sbilanciati.

Ricordate sempre che la dieta, l’allenamento ed il tipo di nutrienti possono influenzare gli ormoni tiroidei.

4. L’INSULINA

L’insulina è un ormone prodotto dalle cellule B del pancreas. E’ un ormone prodotto per il controllo della glicemia (rilascio del glucosio nel sangue). L’insulina, è indotta dall’assunzione dei carboidrati ed è l’ormone che aiuta a trasportare nutrienti vari come: glucosio ed aminoacidi nelle cellule muscolari. Ma, ATTENZIONE… essa serve per depositare grasso.

L’interesse maggiore suscitato dal controllo ed allineamento della glicemia e quindi dell’insulina, è dato dalla capacità di poter ridurre la fame, prevenire il deposito di grasso ed aumentare i livelli di energia. Insomma manipolando l’insulina, (perchè è possibile manipolarla) possiamo davvero aumentare i muscoli e ridurre il deposito di grasso, facendo si che questo ormone diventi il nostro migliore alleato.

Il range glicemico a digiuno

Il giusto range glicemico a digiuno, dovrebbe essere di 70-110 mg/dl (milligrammo/decilitro).

L’insulina ed i suoi effetti conosciuti e sconosciuti

Ricordo che l’insulina aiuta a gestire il glucosio ematico depositandolo come glicogeno, ma essa può anche convertire lo zucchero in eccesso in grasso. Perciò essa è davvero una lama a doppio taglio. L’insulina inoltre sostiene l’assorbimento degli aminoacidi nel tessuto muscolare, divenendo così un vero e proprio aiuto nella crescita e nel recupero dei nostri muscoli. Quindi se vogliamo più muscolatura, dobbiamo aumentare i livelli di glicogeno nelle cellule muscolari per creare un ambiente favorevole alla crescita. Inoltre l’insulina può creare turgidità all’interno delle cellule, trattenendo per ogni grammo di glicogeno 3 ml di acqua che si depositano chiaramente le cellule muscolari.

Qual’è l’ormone opposto all’insulina?

L’insulina ha un ormone che si oppone ad essa, tale ormone si chiama glucagone. Il Glucagone viene prodotto quando la glicemia è bassa.

Cosa provoca questo ormone?

Disgrega il tessuto muscolare, oltre che ridurre le riserve di glicogeno. Così per massimizzare gli effetti benefici dell’insulina, bisogna sapere bene cosa e quando mangiare, oltre che comprendere perfettamente quali integratori ed in quale preciso momento della giornata assumerli per bilanciare (diminuire o aumentare) naturalmente la glicemia.

 

5. IL CORTISOLO

Uno dei nostri peggiori nemici nell’incremento del tessuto muscolare, è il cortisolo. I possibili danni causati dal cortisolo, sono davvero tanti e svariati. Il cortisolo è prodotto dalle ghiandole surrenali, così come dice la stessa parola, esse sono situate sopra i reni. Bisogna anche dire che esistendo nel nostro corpo, esso è un ormone anche molto importante nella sopravvivenza. Serve per il ritmo cardiaco, per la pressione ematica, per il rilascio di adrenalina nei momenti in eccessivo stress, anche la funzione renale ha bisogno del cortisolo, se infatti ci fosse una deficienza di cortisolo, potremmo incorrere in ritenzione idrica. Tale effetto, può anche succedere se il cortisolo è in eccedenza.

Cortisolo ed eccesso di grasso addominale

Quando il nostro corpo è in stress, il sistema nervoso accende una spia nell’ipotalamo, l’ipotalamo a sua volta risponde avviando la cascata ormonale da stress. Tale cascata comincia dall’ormone rilasciante corticotrofina (CHR), successivamente seguito dall’ormone adrenocorticotropico (ACTH) ed infine dalla produzione di glucocorticoide (cortisolo).

A seguito di tale cascata ormonale, il corpo risponde con una disgregazione proteica del 5- 20% ed inoltre ad un aumento del grasso corporeo. Anche il superallenamento provoca tali effetti. Livelli più alti di cortisolo inoltre conducono ad ipertensione, perché il cortisolo causa ritenzione di sodio ed espulsione di potassio. Fare quindi attenzione alla quantità di allenamento, durante le singole sessioni è molto importante, specie se le sessioni sono intense.

Inoltre nei soggetti superallenati i livelli di cortisolo aumentano, mentre quelli di testosterone diminuiscono. Ecco perché si può constatare tramite test se si è in superallenamento. Tale risposta è data dal rapporto testosterone:cortisolo.

Gli effetti insalubri del cortisolo

Un eccesso di cortisolo, può provocare una perdita progressiva di proteine, debolezza muscolare e atrofia, ed inoltre perdita di massa ossea attraverso l’espulsione del calcio e la riduzione dello stesso.

Un eccesso di cortisolo può causare una riduzione della sensibilità all’insulina, influenzando negativamente la salute dei tendini indebolendoli.

Un eccesso di cortisolo causa una ridistribuzione del grasso corporeo, attraverso meccanismi sconosciuti. Ciò causa che le estremità corporee perdono grasso e muscolo, mentre il busto e la faccia tendono ad ingrassare.

Alti livelli di cortisolo inoltre tendono a far aumentare il grasso addominale e ad apportare uno forte stimolo che determina le famose abbuffate (specialmente di dolci).

Uno studio sull’Obesity Research Journal, ha mostrato chiaramente che gli uomini con un livello di cortisolo più alto avevano depositi di grasso addominale indubbiamente più elevati. Inoltre, un altro Studio ha indicato che le donne molto stressate quindi con un più alto cortisolo, assumevano molte più calorie e mangiavano molti più dolci.  Gli scienziati che hanno condotto tale studio, hanno appurato che nel lungo termine, livelli alti di cortisolo, influenzano molto negativamente sia il peso corporeo che purtroppo la salute. Prima di eccedere nello stress pensateci, abbiamo una sola vita.

Il grasso addominale, è molto sensibile agli effetti di accumulo di grasso derivante dal cortisolo, perché ha un numero di recettori del cortisolo di ben quattro volte superiori, rispetto al grasso del resto del corpo. Quindi se volete dimagrire in special modo nell’area addominale, dovete tenere sotto controllo i livelli di cortisolo.

Il cortisolo infatti, è un inibitore dell’ormone della crescita.

Infatti, il cortisolo stimola il rilascio di somatostatina, un antagonista (inibitore) dell’ormone della crescita.

Inoltre riduce il potere dell’IGF-1 che è uno degli agenti più anabolici del nostro corpo, cioè è un vero e proprio costruttore di muscoli.

Il cortisolo sembra avere un ruolo importante in molte malattie.

È presente ad alti livelli in malattie come:

1.AIDS,

2.sclerosi multipla,

3.morbo di Alzheimer.

Inoltre alti e continui livelli di cortisolo possono gettare nel caos il nostro sistema immunitario, distruggendo il corpo umano. Molti ricercatori inoltre credono che in un futuro molto prossimo, molte delle peggiori malattie, saranno identificate come causate da alti livelli di cortisolo, di conseguenza potranno essere curate con farmaci o integratori che riducono lo stesso cortisolo.

Ricapitolando: 

più cortisolo, più grasso, più abbuffate, meno muscoli, più malattie. 

Vale proprio la pena controllare il proprio livello di cortisolo.

 

Per gli approfondimenti guarda:traintosmile.com

Contattaci anche su TRAINTOSMILE Facebook  per saperne di più.

TRAINTOSMILE

Invest in your Body
Invest in your Future

Bibliografia: The six pack diet plan – Rehan Jalali

Leave a Reply